Fiera dei Santi Pietro e Paolo

In occasione della festività dei Santi Pietro e Paolo, protettori della città, dal 27 al 29 giugno 2020, si terrà regolarmente la tradizionale e storica fiera all’aperto nell’ex comune di Nicastro, pur nel rispetto del DPCM del 11 giugno 2020, e della Ordinanza del Presidente della Regione Calabria n. 51 del 13.06.2020, il cui contenuto è da considerarsi qui interamente richiamato. Tali provvedimenti consentono lo svolgimento, tra gli altri, delle Fiere a decorrere dal 19 giugno 2020 in conformità alle linee guida per la riapertura delle Attività Economiche, Produttive e Ricreative della Conferenza delle Regioni e Province Autonome n. 20/96/CR1/COV19 adottate in data 11.6.2020.

L’opportunità offerta a sostegno della vitalità economica della città, dei venditori ambulanti e della lenta ma graduale ripresa della vita con cauta normalità, non esime dalla scrupolosa osservanza delle regole, espressamente richiamate nella ordinanza n°507 emessa dal Sindaco in data 23 giugno.

Sarà a tal uopo necessario mantenere il rispetto delle distanze di sicurezza interpersonale di un metro tra gli operatori economici e tra i loro dipendenti (se non appartenenti al medesimo nucleo familiare) e comunque l'uso della mascherina, nel rispetto del divieto di assembramento, e dell'utilizzo di tutti i dispositivi personali di sicurezza, al fine di contenere l'emergenza epidemiologica da Covid-19, ed al fine di evitare pregiudizio alla salute pubblica.

I visitatori, altresì, dovranno osservare scrupolosamente il distanziamento interpersonale di almeno un metro e indossare obbligatoriamente adeguate mascherine in ogni spostamento all'interno del perimetro delle aree interessate dalla fiera.

Per un sereno svolgimento dell’iniziativa, saranno a disposizione, a supporto di commercianti e clienti, le associazioni di volontariato che agiscono nell'ambito del COC attivato per fronteggiare l'emergenza Covid19.

Il Comando di Polizia Locale del Comune di Lamezia Terme, incaricato della osservanza del provvedimento, monitorerà il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale, l’utilizzo di tutti i dispositivi personali di sicurezza e, naturalmente, il divieto di assembramento.

Le violazioni verranno punite secondo normativa vigente e in caso di affollamenti si provvederà alla sospensione della fiera.

Comprendiamo che tale normativa possa sembrare una privazione della naturale libertà che si accompagna ad un evento estivo, ed in particolare fieristico, ma riteniamo necessario che la ripresa della normalità debba avvenire con gradualità e senso di responsabilità, senza ledere il diritto alla salute di alcuno.

Vogliano i lametini godere di un momento di svago, osservando quelle piccole ma fondamentali regole che però, oramai, sono diventate parte delle nostre abitudini quotidiane.

Ci affidiamo come sempre, al virtuoso senso di responsabilità di una comunità che ha mostrato, in uno dei momenti più tristi a livello mondiale, di essere dotata di straordinario senso civico.

Buona fiera a tutti e, se pur dietro la mascherina, invitiamo tutti ad accendere il sorriso perché la sua forza arriverà anche oltre quel telo che in alcuni istanti, purtroppo, soffoca il respiro.